Spedizioni gratis in Italia se ordini più di 3 articoli !

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

SE IL MARE ...UN OCEANO DI CARTE

13,50

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Codice: CVLD183

Autore: ARINI, BERTOLINO, MUCCI, DE ANDRE', NAVARRA, ANGOTTA, TENCO
Esecutore: NINNI ARINI
Durata: 44'15''
Supporto: cd
Pop: original compositions by Arini, Bertolino, Mucci, De Andrè, Tenco, Navarra, Angotta.
Ninni Arini voice and guitar, Michele Pantaleo guitar, Giacomo Bertuglia double bass, Francesco Virgilio percussions, Aldo Bertolino flugehorn, Paolo Passalacqua grandpiano, Mauro Cottone cello.
24bit/88.2kHz original recording, made live-in-studio at Magister Area Studios, on May 2010.

Ninni Arini viene dalla Sicilia. Ed è un cantautore.
Con queste due frasi possiamo già avere un’idea abbastanza chiara della sua poetica e della sua musica. Oggi non è frequente incontrare artisti come Ninni Arini: artisti, che si distinguono per la capacità di perpetuare una grande tradizione italiana, che prende le sue origini molto lontano nel tempo.

A colpire immediatamente sono i testi, mai banali, mai scontati, che parlano di terra, di vento, di mare, di vita, senza cadere mai nella banalità, senza coniugare mai la parola “amore” con la parola “cuore”, come troppa musica italiana recente ci ha abituato a sentire. “E se il mare”, “I poeti”, “Regina della Sera”, la bellissima “Un oceano di carte” raccontano storie in cui ciascuno riesce a trovare un pezzetto di sé.
E poi la musica. Questo è un disco in cui suonano pochissimi strumenti. Due chitarre, un contrabbasso, un piccolo set di percussioni ed un flicorno e poi ancora un pianoforte e un violoncello: tutto suonato in diretta, riuscendo dunque a ricreare l’emozione di un suono solare e molto mediterraneo. E’ una musica che in moltissimi tratti sa far, letteralmente, respirare l’aria del mare di Marsala, da cui Ninni proviene e dove Ninni vive.

In questo suo primo disco per Velut Luna Ninni ha anche voluto anche rendere omaggio a due grandissimi autori italiani degli anni passati, Fabrizio De Andrè e Luigi Tenco, proponendo tre cosiddette cover di rara intensità, ma soprattutto di rara originalità interpretativa: ovvero facendo sue queste canzoni. Ed ecco quindi una inedita “Bocca di rosa” in chiave swing, una accorata “Tu non hai capito niente” ed una affettuosa “Ragazzo mio”.
In chiusura di disco, poi, una sorpresa, che è giusto resti tale: per cui andrà scoperta ascoltando il disco con attenzione…
Potrebbero interessarti anche ...